Progetti di crowdfunding di successo in Russia: caratteristiche del mercato nazionale

Non è un caso che il termine crowdfunding sia composto da due parole: “folla” e “finanziamento”. I fondatori (organizzatori del progetto) pubblicano informazioni sul progetto su Internet in modo che chiunque lo desideri possa sponsorizzarne lo sviluppo. Su Kickstarter, una delle prime piattaforme di crowdfunding e che è ancora oggi molto popolare, i fondatori sono riusciti a raccogliere un totale di 5.608.896.634 $ per l’implementazione dei loro progetti.

Su una piattaforma di crowdfunding si può inserire un progetto commerciale, creativo o sociale. Ogni anno la competizione per l’attenzione e per le donazioni in modalità di crowdfunding si fa sempre più agguerrita, motivo per cui molti progetti non riescono a raccogliere neanche il 10% dell’importo richiesto. Ma i fondatori hanno una ragione per competere: secondo Fundera, la quantità di fondi annualmente raccolta dai progetti di crowdfunding ammontava nel 2020 a 17,2 miliardi di dollari. L’importo raggiunto da una campagna di crowdfunding può superare tutte le aspettative: alcuni fondatori riescono a raccogliere importi decine di volte superiori a quanto richiesto.

Il successo di una campagna di crowdfunding è in gran parte, se non completamente, determinato dalla preparazione alla raccolta stessa. Non è sufficiente lanciare un progetto e aspettare che le persone rispondano; è necessario organizzare adeguatamente tutte le attività ad esso relazionate. Spiegheremo come ottenere finanziamenti per un progetto in un ambiente altamente competitivo  nell’articolo.

Scegli la piattaforma giusta per il tuo progetto 

In Russia, le piattaforme più popolari sono Boomstarter e Planeta. All’estero è Kickstarter. Queste sono piattaforme che esistono da diversi anni, ma regolarmente vengono create nuove piattaforme a cui vale la pena fare attenzione. 

Le piattaforme di crowdfunding sono particolarmente attive nei primi anni della loro esistenza. Ad esempio, Kickstarter è stato lanciato nel 2009 e durante il primo anno venivano pubblicati sulla piattaforma un centinaio di nuovi progetti al mese; nel 2014 il loro numero è salito a 400. Ad oggi, sulla piattaforma sono già stati lanciati più di mezzo milione di progetti.

Quando si sceglie una piattaforma, vale la pena esaminare in che tipo di progetti è specializzata e se è considerata attendibile dal proprio pubblico. Sulle piattaforme più conosciute e che esistono da molto tempo, il livello di concorrenza è più alto, motivo per il quale la preparazione per l’inserzione di un progetto in questo tipo di piattaforme richiede particolare attenzione. 

Stabilisci un obiettivo finanziario

Il primo criterio a cui i finanziatori e gli sponsor prestano attenzione è l’esistenza di un obiettivo finanziario. In media, i progetti con un chiaro obiettivo finanziario hanno una probabilità tre volte superiore di completare con successo la raccolta rispetto ai progetti che non hanno un tale obiettivo.

I finanziatori donano volentieri ad un progetto interessante se i fondatori hanno definito chiaramente il loro obiettivo finanziario. Ad esempio, per il gioco da tavolo Exploding Kittens, i fondatori hanno fissato un obiettivo finanziario ragionevole di 10.000 $, ma nel corso della raccolta fondi sono riusciti a raccogliere più di otto milioni di dollari! Il progetto ha avuto un tale successo che il gioco da tavolo è entrato nel mercato ed è attualmente venduto nei negozi.

Non aver paura di fissare un obiettivo finanziario di migliaia di rubli. Il successo del progetto è determinato non tanto dall’importo richiesto, quanto dalla sua giustificazione: il budget del progetto deve essere trasparente e comprensibile per i finanziatori.

Pensa ad una bella ricompensa

I fondatori di solito offrono ricompense ai finanziatori che fanno grandi donazioni. Può essere una lettera di ringraziamento, il prodotto per il quale si è organizzata la raccolta, un oggetto con il logo del  progetto e così via.

Un progetto con un sistema di ricompensa ben congegnato ha maggiori possibilità di raggiungere l’obiettivo. Secondo le statistiche di Kickstarter, i progetti di successo hanno un miglior sistema di ricompensa: 9-10 regali per i sostenitori, su base dell’importo. Per lo stesso importo donato, si possono creare ricompense completamente diverse.

La scelta della ricompensa, deve essere creativa e bisogna renderla il più attraente possibile per i finanziatori. Ad esempio, i finanziatori del progetto Mayak Space Satellite che hanno donato 4000 $ hanno avuto l’opportunità di visitare il cosmodromo di Baikonur, territorio ad accesso normalmente limitato.

Organizza correttamente il progetto

Il fondatore deve presentare in modo chiaro e dettagliato il budget del progetto, descrivere le fasi specifiche e i termini di attuazione, ma senza esagerare. Un progetto di crowdfunding non è un business plan, le informazioni devono essere presentate visivamente ed in una maniera che risulti interessante per i potenziali finanziatori senza annoiarli.

La descrizione del progetto di crowdfunding deve essere ricca di fatti e allo stesso tempo interessante per il finanziatore. Una buona opzione è raccontare una storia emozionale ed affascinante del progetto e presentare i numeri e i fatti in una forma accessibile, ad esempio, sotto forma di infografica, ossia diagrammi e grafici. Il materiale illustrativo è molto importante per il tuo progetto. Le campagne di crowdfunding di successo su Kickstarter contengono generalmente 3-4 illustrazioni e 1-2 video. Le foto e i video per illustrare il progetto devono inoltre essere di buona qualità.

Stabilisci un periodo di raccolta adeguato

Si potrebbe pensare che raccolte più lunghe daranno risultati migliori in termini di importo, ma questo è un errore.

Con il passare del tempo i finanziatori perdono interesse per il progetto. Dopo 30 giorni di raccolta, le possibilità di attirare un nuovo pubblico sono minime. Tuttavia, se la raccolta dura più di 30 giorni, non si creerà quel senso di urgenza e i finanziatori penseranno: “Donerò in un altro momento, ho ancora molto tempo”, potendosi semplicemente dimenticare di donare.

30 giorni è il periodo di raccolta ideale. Durante questo periodo puoi attirare il numero ottimale di sponsor. Quest’ultimi avranno tempo per familiarizzare con il progetto, ma non rimanderanno la donazione.

Promuovi il progetto

Il successo della raccolta dipende direttamente dall’attività dei fondatori, dalla frequenza con cui pubblicano gli aggiornamenti sul progetto e da quanto ne parlino sui social network. Si consiglia di pubblicare aggiornamenti sul progetto almeno 2-3 volte alla settimana. Se vengono lasciati dei commenti sugli aggiornamenti, non si può ignorarli. È importante sfruttare queste opportunità per dialogare con i finanziatori o potenziali tali.

Devi raccontare le novità sul progetto sulla tua pagina nei social network o sulla pagina del progetto stesso. Gli autori di progetti di successo pubblicano in media almeno 13 notizie sullo stato di avanzamento, condividono le loro vittorie e parlano delle difficoltà. La pagina del progetto deve essere costituita sulle piattaforme utilizzate dal tuo pubblico: Facebook, Instagram, TikTok e così via.

Per completare con successo la raccolta, è necessario prestare attenzione alla preparazione della campagna, comporre una descrizione interessante e informativa del progetto, nonché trovare interessanti ricompense per i finanziatori. Ma questo non è sufficiente: dopo aver lanciato una campagna, è necessario pubblicare regolarmente gli aggiornamenti sul progetto sulla pagina della campagna stessa e sui social network. La comunicazione e il dialogo con i finanziatori è assolutamente necessaria per completare con successo la raccolta fondi.

Register by clicking the button below

Register

Lascia un commento