Crowdfunding contro il COVID-19: come può un’azienda sopravvivere all’epidemia ed uscirne vincitrice?

La pandemia del coronavirus è un test per tutti noi, soprattutto per l’economia e per le imprese. Ma, nonostante tutte le difficoltà e le limitazioni imposte dai virus alle nostre vite, il COVID-19 rappresenta svariate opportunità. Dopo tutto, si può trarre profitto da qualsiasi crisi o almeno sopravvivere con perdite minime. Ecco perché non bisogna aver paura di lanciare una campagna di crowdfunding durante questo periodo o incrociare le dita, aspettandosi che fallisca. La pandemia ha diversi vantaggi economici e opportunità che si possono sfruttare:

  1. Il traffico sulle piattaforme di crowdfunding rimane stabile. Mentre le attività offline sono per lo più ferme, a causa della quarantena, le attività online continuano a prosperare e svilupparsi. Il traffico è addirittura aumentato: dopotutto, le persone bloccate in casa hanno più tempo libero per navigare su Internet e studiare il crowdfunding. Quindi, ad esempio, secondo Indiegogo, solo a marzo 2020 il traffico è cresciuto del 24%.
  2. Un boom di prodotti che rendono la vita più facile e divertente. Durante una pandemia le persone non sanno come occupare il proprio tempo. Per questo, uno dei progetti di maggior successo durante il periodo del primo isolamento è stato, ad esempio, una e-bike venduta  al prezzo delle normali biciclette per principianti. Lo stesso si può dire del climatizzatore silenzioso Midea; anche i prodotti per la casa, infatti, hanno registrato una richiesta molto elevata.
  3. La possibilità di guadagnare denaro extra per sopravvivere. Anche mantenendo la concentrazione sulle attività offline, hai l’opportunità di sopravvivere alla pandemia con l’aiuto delle piattaforme di crowdfunding. Ad esempio, oggi molti stabilimenti stanno annunciando delle raccolte fondi per resistere fino alla fine della quarantena. Molte piattaforme non addebitano nemmeno una percentuale alle aziende che lanciano tali campagne.
  4. Un’opportunità per migliorare la reputazione della tua azienda. Come? Aiutare gli altri! Il crowdfunding è perfetto per questo. Annuncia una raccolta di donazioni per un progetto diverso dal tuo, ma per persone in difficoltà a causa del COVID-19. Puoi anche impegnarti ad inviare parte della raccolta fondi a enti di beneficenza. Dopotutto, il coronavirus ci unisce tutti nella disgrazia. Scopri di più su come aiutare gli altri attraverso il crowdfunding alla fine dell’articolo.

Tuttavia, non importa quante opportunità possa nascondere la crisi del coronavirus, in quanto questa presenta comunque svantaggi significativi che possono danneggiare non solo le finanze della tua azienda, ma anche la sua reputazione.

Come comunicare agli sponsor che hai delle complicazioni dovute al coronavirus?

Supponiamo che la tua campagna di crowdfunding sia già in corso. L’attività continua a funzionare anche durante il periodo di quarantena, ma i tempi di consegna della merce (la remunerazione ai donatori) sono in ritardo per ragioni evidenti. Di norma, ciò accade a causa della chiusura delle reti di trasporto o dei collegamenti aerei tra i paesi. Cosa fare in questo caso? Come comunicare ai tuoi sponsor, e allo stesso modo ai clienti, che a causa dell’epidemia del COVID-19 non sei in grado di fornire loro la ricompensa che meritano in modo tempestivo?

Ecco alcuni suggerimenti su come spiegarglielo in un modo che non influisca sui finanziamenti e sulla reputazione della tua azienda:

  1. Sii onesto. Non c’è niente di peggio che inventare ragioni inesistenti e scuse all’infinito. La chiave del successo di qualsiasi campagna di crowdfunding è la stessa di qualsiasi azienda: massima trasparenza. Spiega ai donatori come il COVID-19 ha influenzato la tua attività. A questo puoi dedicare un intero video o un articolo, dove racconti tutto in dettaglio.
  2. Fornisci ai donatori un nuovo piano. Le persone vogliono sapere quando riceveranno la loro ricompensa. La cosa principale è guardare la situazione in modo realistico: non è necessario promettere una scadenza di cui non si è sicuri. Cerca di fornire date realistiche, ma non dichiararti  innocente in relazione al ritardo (questo fa sempre innervosire sponsor e clienti). Aggiorna la pagina della tua piattaforma di crowdfunding e il tuo sito secondo il nuovo piano.
  3. Inserisci questa domanda nella sezione Domande frequenti (FAQ). Pubblica tempestivamente nuove informazioni su tutti i cambiamenti che si verificano nel lavoro della tua azienda. Fornisci anche agli sponsor le tue informazioni di contatto in modo che possano contattarti in qualsiasi momento e porti direttamente le loro domande. 

Per capire come comunicare al meglio agli sponsor le difficoltà che sono sorte, ti invitiamo a leggere un esempio di un annuncio correttamente formulato. Assomiglia a questo:

“Cari sponsor della campagna N, vorremmo ringraziarvi ancora una volta per il vostro sostegno e la vostra attenzione alla nostra causa. Abbiamo già inviato diverse unità di ricompensa che i nostri sponsor dovrebbero ricevere prima delle vacanze di Natale. Una volta ricevuto, pubblicheranno sicuramente foto o video unboxing. Ci auguriamo che questo dimostri la nostra determinazione a fornire ricompense. Invieremo i premi a tutti gli sponsor a breve!

Purtroppo, a causa del noto a tutti COVID-19, abbiamo avuto dei ritardi rispetto al nostro precedente piano di consegna. Questa è stata una sorpresa assoluta per tutti noi. Vorrei ricordarvi che il nostro prodotto è fabbricato a Shenzhen, in Cina, dove al momento il governo ha deciso di prolungare la quarantena fino al 10 febbraio. Ciò consentirà alla Cina di rafforzare il controllo sulla diffusione del virus e alle persone di restare a casa, senza mettere a rischio la propria salute. A questo proposito sono stati chiusi anche i principali punti di trasporto, compresi i voli internazionali.

Negli ultimi giorni abbiamo cercato di contattare i responsabili per capire i tempi della quarantena e poter adattare i nostri tempi di consegna conseguentemente. Il nostro stabilimento di produzione riprenderà le operazioni il 10 febbraio, a meno che la quarantena non venga estesa da una decisione del governo. Aggiorneremo le nostre date non appena riceveremo le date esatte dai servizi di trasporto. A causa dell’elevato numero di spedizioni e restrizioni dovute alla diffusione del virus, potrebbero verificarsi ritardi nella consegna.

Ci dispiace molto di avervi fatto aspettare così a lungo! Noi di N faremo del nostro meglio per trovare una soluzione il prima possibile. Restate sintonizzati per gli aggiornamenti sul nostro sito web: aggiorneremo tempestivamente le informazioni su piani e tempi di consegna. Ci auguriamo che rimarrete con noi fino alla fine. Per favore, concedeteci un po’ di tempo e vedrete che non vi deluderemo!

Grazie in anticipo per la vostra comprensione! Azienda N”

Come possiamo supportare coloro che sono stati colpiti dal COVID-19?

Aiutare gli altri durante una pandemia è un gesto davvero nobile che costruirà la tua reputazione e sarà accolto con gratitudine dagli altri. Dopotutto, il coronavirus è una disgrazia comune e, proprio come aiuti, anche gli sponsor potrebbero aiutarti.

Ci sono diverse opzioni per aiutare le persone colpite dal COVID-19:

  1. Raccolta fondi per individui con bisogni primari. Puoi dichiarare l’obiettivo del progetto di coprire i costi dell’alloggio, delle utenze, delle cure mediche, l’acquisto di cibo e medicine (questo è particolarmente importante per coloro che sono rimasti senza lavoro a causa della pandemia).
  2. Tassa di supporto per piccole imprese. Puoi organizzare una raccolta fondi per terzi nello stesso modo in cui puoi farlo per te stesso. Ad esempio, annunciando una campagna per il tuo ristorante preferito in cui pranzi con il tuo team. Secondo le statistiche, è meglio promuovere tali società su Facebook o Twitter, dove è più facile attirare l’attenzione della persone utilizzando gli hashtag.
  3. Progetto su GoFundMe. Qui vengono collocate raccolte fondi per la fornitura di cure mediche. Ad esempio, pagamenti per interventi chirurgici o farmaci urgenti. Inoltre, con l’aiuto di GoFundMe, puoi sostenere sia organizzazioni di beneficenza che individui.
  4. Creazione di un “pacchetto di aiuto”. Questi pacchetti possono includere medicinali, prodotti per l’igiene, cibo, ausili per la mobilità (come bastoni da passeggio per persone con disabilità), ecc. Una strategia simile è stata selezionata da volontari a Chicago, annunciando una raccolta fondi per aiutare gli anziani.

Solo un approccio complesso alla risoluzione dei problemi e un’assistenza tempestiva possono aiutare un’azienda in questo momento difficile. Ricorda che ogni crisi è un’opportunità nascosta. Interagisci con sponsor e altre startup, sii onesto e collabora con le persone: in questo modo non solo sopravviverai alla crisi del COVID-19, ma ne uscirai vincitore!

 

Register by clicking the button below

Register

Lascia un commento