Chi è un crowd producer e qual’è il suo ruolo nel crowdfunding

Secondo le previsioni di Technavio, il mercato globale del crowdfunding crescerà del 17% nel 2021. Insieme al numero dei progetti sulle piattaforme di crowdfunding sta crescendo proporzionalmente anche la richiesta di specialisti in grado di promuovere in maniera professionale progetti di crowdfunding.

Per portare a termine una raccolta di crowdfunding con successo, è necessario dedicare molto tempo e attenzione alla promozione del progetto. Tuttavia, molti fondatori non hanno così tanto tempo libero né competenze specifiche per potersela cavare senza l’aiuto di uno specialista. Proprio per questo sempre più fondatori si rivolgono ad uno specialista esterno, un crowd producer, per organizzare la raccolta fondi.

Chi è un crowd producer

Un crowd producer, o, come viene anche chiamato, uno specialista in crowdfunding, organizza le raccolte fondi con l’obiettivo di aumentare le possibilità di successo di un progetto. Per i fondatori pubblicare per la prima volta informazioni del proprio progetto su Internet è solo l’inizio del lavoro. Il successo di un progetto dipende da diversi fattori come l’appropriatezza dei canali di promozione, il rapporto di fiducia che i fondatori riescono a costruire con gli investitori, i contenuti pubblicati e molto, molto altro ancora. Sono proprio queste le problematiche che il crowd producer risolve, assumendosi il compito di promuovere il progetto e lasciando il tempo ai suoi autori per concentrarsi sulla produzione e sulla preparazione della parte tecnica.

Ogni anno il crowdfunding permette di attrarre sempre più fondi per i  progetti. Ad esempio, in Russia, il volume totale di finanziamento raccolto tramite campagne di crowdfunding aumenta del 200% l’anno. La popolarità del crowdfunding è dovuta a diversi fattori: lo sviluppo degli strumenti di pagamento, la crescita del numero di imprese innovative e il modo in cui sta cambiando il profilo degli investitori nei mercati finanziari. Mai prima d’ora una persona comune ha avuto così tante opportunità di investire in progetti innovativi e promettenti. Ma per lavorare con un pubblico di questo tipo, è particolarmente importante adattare il proprio  approccio alla promozione del progetto e alla comunicazione con gli investitori. Il crowd producer è specializzato nella costruzione di relazioni con questo nuovo tipo di investitori.

Un crowd producer può occuparsi della promozione di un progetto specifico o fornire solo servizi di consulenza, come ad esempio, analizzare il progetto, suggerire come costruire relazioni con il pubblico target, su cosa focalizzare l’attenzione etc. Di norma, un crowd producer si occupa della promozione solo di progetti che ritiene avere un grande potenziale.

Fasi del lavoro di un crowd producer

Prima di accettare l’incarico di promozione di un progetto, il crowd producer lo studia attentamente. Questo è necessario per capire se il progetto ha il potenziale di attrarre un pubblico e completare con successo la raccolta. Per effettuare questa valutazione, il crowd producer analizza prima di tutto la domanda esistente per il prodotto in fase di sviluppo e la disponibilità delle persone a sostenerlo.

Prima di accettare un progetto, il crowd producer analizza anche se esistono conflitti significativi tra contributori e fondatori. Chi possiede il brevetto del prodotto? Esiste un conflitto tra i detentori delle azioni della società? Qual’è la reputazione degli autori del progetto sul mercato? Altri punti a cui i crowd producer prestano attenzione sono relazionati alla legislazione del paese specifico in cui il progetto verrà lanciato e alle specificità del progetto stesso.

Quando un crowd producer si occupa di un progetto, prima di tutto prepara una campagna di pubbliche relazioni. Durante l’analisi del pubblico di destinazione lo specialista determina le modalità di promozione. Questo è un passaggio preparatorio obbligatorio. Una volta completato, il crowd producer pubblica il progetto di crowdfunding su una piattaforma adeguata e continua a curarlo fino al traguardo.

Competenze e qualità di un crowd producer 

Prima di tutto, un crowd producer deve sapere come organizzare il lavoro per un progetto. Per fare ciò, deve conoscere:

  • le dinamiche del crowdfunding stesso. Un crowd producer deve comprendere i principi dell’organizzazione di una raccolta fondi, della promozione di un progetto, del suo design, ecc. Deve anche essere in grado di lanciare un progetto su piattaforme internazionali e comprenderne le specificità;
  • le tecnologie finanziarie. Ciò è necessario per organizzare la raccolta fondi in modo più efficiente;
  • la legislazione. Il crowd producer deve sapere come è regolato il mercato finanziario nel paese in cui promuove il progetto;
  • la Business intelligence. Conoscenze di base in questo settore sono richieste nella fase di analisi della fattibilità di un progetto;
  • Internet Marketing. La promozione dei progetti di crowdfunding avviene perlopiù su Internet. Un crowd producer, in quanto persona responsabile per l’organizzazione delle campagne su Internet, deve assolutamente comprendere quest’area;
  • Sviluppo e mantenimento del personal branding. Dopo tutto, cos’è la promozione di un progetto di crowdfunding, se non branding?

Anche la capacità di saper comunicare con altre persone e un’elevata intelligenza emotiva sono molto importanti per un crowd producer, nonché altre competenze trasversali come il parlare in pubblico e saper gestire il tempo. Un crowd producer deve spesso eseguire diversi progetti in parallelo, negoziare con grandi inserzionisti e parlare in conferenze specializzate.

Un crowd producer non solo deve avere capacità di comunicazione avanzate, ma deve anche saper pensare in modo creativo. Per lo sviluppo di qualsiasi progetto (soprattutto in modalità di crowdfunding) è necessario pensare fuori dagli schemi, trovare soluzioni alternative. Queste decisioni dovrebbero mirare a coinvolgere il pubblico, far sentire le persone parte del progetto e portarle ad effettuare la donazione. Ad esempio, l’ideologo del progetto Flipper Zero ha iniziato a formare una comunità attorno al marchio sei mesi prima dell’inizio della campagna di crowdfunding; come risultato, il progetto è riuscito a raccogliere più di 4,6 milioni di dollari.

I crowd producer negli annunci di lavoro sono spesso indicati come project manager. Ciò è in parte corretto, perché i crowd producer necessitano di forti capacità manageriali per gestire efficacemente la raccolta fondi e presentare correttamente il progetto al pubblico. Proprio perché la domanda di progetti di crowdfunding sta crescendo inesorabilmente, il crowd producer è una delle professioni più richieste e promettenti del futuro. Questa potrebbe essere la tua occasione!

Register by clicking the button below

Register

Lascia un commento