Crowdfunding, crowdsourcing e fundraising. Cosa sono e come possono essere utili alla tua attività?

Il crowdfunding, il crowdsourcing e il fundraising sono gli strumenti più recenti per raccogliere fondi sia per start-up che per aziende consolidate. Questi strumenti sono così nuovi da essere ancora sconosciuti a molti imprenditori o comunque molti di loro non sono ancora in grado di usarli correttamente. Molti ignorano le nuove opportunità, perdendone i vantaggi.

In questo articolo, utilizzeremo straordinari esempi per capire come applicare il crowdfunding, il crowdsourcing e il fundraising al proprio business.

Vantaggi del crowdfunding per le imprese

Le campagne di crowdfunding sono generalmente organizzate su Internet, il che consente di raccogliere più donazioni. Lo scopo della raccolta fondi può essere finanziare una startup, supportare persone in situazioni difficili, aiutare i tuoi artisti preferiti nella realizzazione di un progetto creativo … La lista è infinita. Anche le grandi aziende usano spesso le campagne di crowdfunding, il più delle volte per verificare l’interesse dei clienti verso un prodotto che vorrebbero lanciare.

Esempio: LEGO ha condotto una campagna di crowdfunding per testare la domanda della nuova linea di prodotti FORMA. La campagna di crowdfunding si è conclusa con successo: LEGO è riuscita a raccogliere l’importo richiesto. Ma ancora più importante di questo, l’azienda ha instaurato un dialogo con i propri clienti, coinvolgendoli nella realizzazione di un nuovo prodotto.

Una raccolta fondi in modalità di crowdfunding può essere utilizzata in modo particolarmente efficace da startup che vogliono raccogliere finanziamenti per il rilascio di un nuovo prodotto. Di solito, durante la raccolta, le startup offrono il loro prodotto a prezzo scontato. Una volta terminata la raccolta, è molto più facile per l’azienda portare sul mercato un prodotto che ha già dimostrato la sua rilevanza.

Esempio: L’anno scorso, i sostenitori del progetto del gioco da tavola “The Suffering Middle Ages” hanno iniziato a ricevere le loro ricompense. I sostenitori che hanno avevano donato almeno 16 $ hanno ricevuto il gioco, che è attualmente in vendita nei negozi per 19 $.

Come parte di un progetto di crowdfunding può anche avvenire la vendita in massa di azioni della società a investitori privati ​​senza che essa venga quotata. 

Esempio: Gli organizzatori della cooperativa agricola LavkaLavka hanno venduto le azioni dell’azienda agli investitori. Il valore delle azioni era di 20.000 $.

Puoi lanciare il tuo progetto di crowdfunding su una piattaforma specializzata. Le piattaforme più popolari al mondo sono Kickstarter e Indiegogo. In Russia, le campagne di crowdfunding sono spesso lanciate sulle piattaforme planeta.ru e BOOMSTARTER.

Crowdsourcing come business – beneficenza

Il crowdsourcing è la ricerca di volontari per lavorare in un progetto. È simile all’outsourcing, un processo in cui un’azienda impiega specialisti di terze parti per svolgere le proprie funzioni. Le aziende utilizzano spesso l’outsourcing per risparmiare: ad esempio, è più economico assumere un contabile per un determinato periodo piuttosto che assumere un dipendente a tempo pieno. Il crowdsourcing non prevede la retribuzione del lavoro: i volontari partecipano al progetto gratuitamente.

Con il crowdsourcing è possibile attirare sia specialisti altamente qualificati che persone semplicemente disposte a spendere il loro tempo e le loro energie per prendere parte al progetto. L’importante è che il progetto sia interessante per loro o che corrisponda alle loro convinzioni e valori.

Esempio: Il progetto di crowdsourcing più famoso è sicuramente l’enciclopedia libera Wikipedia. Gli articoli sono scritti gratuitamente da scienziati, giovani ricercatori o semplicemente persone interessate. Gli autori non ricevono denaro per il materiale pubblicato su Wikipedia, ma hanno la possibilità di prendere parte ad un progetto interessante.

Un progetto di crowdsourcing può essere organizzato anche da un’organizzazione commerciale. Inoltre, l’azienda può trarne profitto. L’importante è ricordare che la partecipazione al progetto dovrebbe essere vantaggiosa per i partecipanti.

Esempio: Procter & Gamble ha pubblicato una descrizione di un problema dell’azienda su un sito web speciale. Il partecipante che avrebbe trovato una soluzione adeguata al problema avrebbe ricevuto una ricompensa. Coloro che non sarebbero riusciti a trovare una soluzione non avrebbero ricevuto nessuna ricompensa per il lavoro svolto.

Per le aziende, il crowdsourcing aiuta ad attirare l’attenzione sui propri progetti e a trovare soluzioni efficaci a problemi esistenti. Bisogna solo offrire ai partecipanti al progetto una ricompensa adeguata: una preziosa esperienza o un premio in denaro al vincitore. Se l’azienda non è capace di dare vita a soluzioni creative o non offre ai volontari nulla di valore, sarà complicato organizzare un progetto di questo tipo.

Fundraising: opportunità univerali

Il fundraising o raccolta di fondi è la ricerca e l’attrazione di finanziamenti per un progetto. La fonte di finanziamento può essere lo Stato, fondi non statali, società private o semplicemente parti interessate. Trattasi di un concetto molto ampio: la raccolta di fondi include la ricezione di una donazione, una sovvenzione o un investimento.

Esempio. Gli studenti dell’Università di Stanford Sergey Brin e Larry Page cercavano investimenti per la loro startup. Per questo, si rivolsero al loro professore universitario David Cheriton, il quale li presentò al suo amico Andy Bechtolsheim. I due investirono nel progetto 100 mila dollari ciascuno. L’investimento è stato ripagato bene: infatti, questa nuova società che allora aveva bisogno di finanziamenti è ora nota come Google.

Nel crowdfunding, i fondatori attraggono grandi investimenti, con piccole donazioni da parte di molte persone. La raccolta di fondi, dall’altra parte, può prevedere anche grandi donazioni da uno o più investitori. Nella maggior parte dei casi, il denaro ricevuto deve essere restituito con gli interessi. Le aziende potrebbero non sempre essere in grado di farlo.

Non aver paura di sperimentare! Questi nuovi strumenti ti aiuteranno a trovare finanziamenti per il tuo progetto e volontari pronti ad aiutare con lavoro gratuito. L’importante è raccontare il tuo progetto in modo da stimolare l’interesse delle persone e far crescere in loro voglia di prenderne parte.

Register by clicking the button below

Register

Lascia un commento